CONSIGLI
GAMBE PESANTI Il disturbo delle gambe pesanti è un problema che affligge moltissime persone che quotidianamente si trovano a fare i conti con gonfiore, intorpidimento e formicolii. Il più delle volte è legato a un problema di circolazione piuttosto che dell’apparato muscolare. Questo disturbo può dipendere anche dalla gravidanza, quando il corpo è più esposto a variazioni ormonali, all’aumento di peso e ai disagi dovuti alle alte temperature estive. Alla base del disturbo delle gambe pesanti sussiste una condizione di insufficienza venosa che influisce sul microcircolo. Questa patologia è aggravata dalla presenza di vene molto fragili e con pareti meno toniche. Le valvole che regolano l’afflusso di sangue dal basso verso l’alto, quindi dai piedi alla parte superiore del corpo, svolgo con difficoltà il loro compito, perciò il sangue non circola come dovrebbe. Il sangue, ristagnando negli arti inferiori, causa l’ingrossamento delle vene e un ingrossamento evidente di gambe e caviglie. Tale stato può essere aggravato nel periodo estivo, a causa delle elevate temperature, oppure in caso di gravidanza, quando il corpo è soggetto a una condizione di maggior stress. I soggetti più a rischio nel soffrire di gambe pesanti sono: chi ha familiarità con disturbi micro circolatori; chi segue una cattiva alimentazione; chi svolge lavori sedentari, o viceversa, passa molto tempo in piedi; chi viaggia spesso; chi pratica sport a livello agonistico; chi soffredi trombosi venosa. È importante aggiungere che le persone che soffrono di diabete, i fumatori e chi indossa vestiti stretti spesso hanno problemi di circolazione nelle gambe. Sintomi Tra i segnali che indicano un disturbo al micro circolo troviamo: – Gonfiore localizzato sotto le caviglie. – Presenza di vene varicose: affiorano formando rilievi visibili sulla superficie delle gambe e, quando non trattate, possono diventare croniche. – Bruciore e formicolii. Guida I rimedi per il dolore alle gambe variano a seconda dell’origine del disturbo. Se il dolore deriva da un eccesso di attività fisica i rimedi sono riposo e l’uso di impacchi freddi. Per contrastare affaticamento, pesantezza e crampi muscolari, nel caso di insufficienza venosa è necessario mettere in movimento le gambe per favorire la circolazione, tenere sollevate le gambe a riposo, bere molti liquidi, consumare frutta e verdura, integratori a base di potassio ed evitare il calore eccessivo per gli arti. Per alleviare la condizione si può massaggiare la gamba e favorire la circolazione, ma in alternativa il medico può indicare l’uso di calze elastiche a compressione graduata che riducono il ristagno di sangue nei capillari. Fare un’attività fisica moderata e regolare è sempre un ottimo rimedio per la salute cardiovascolare. In commercio sono presenti diversi rimedi per contrastare i sintomi derivanti da gambe gonfie e pesanti. Esistono prodotti che possono essere assunti per via orale, come gli integratori alimentari, e altri invece per uso topico, in forma di creme e gel da applicare sulla zona interessata. Sono disponibili anche diversi trattamenti che contengono principi attivi naturali e svolgono un’azione contro l’infiammazione, oltre ad avere proprietà antiossidanti. Tra i principi attivi utilizzati in questi prodotti ricordiamo la vite rossa, l’ippocastano e l’hamamelis, che con le loro proprietà migliorano la microcircolazione.
sconto-stradella

Su questo sito Web utilizziamo strumenti proprietari o di parti parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie vengono normalmente gestiti per consentire al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare report sull’utilizzo della navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare correttamente i nostri servizi / prodotti (cookie di profilazione). Abbiamo usato direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuta a offrirti l’opportunità migliore. Politica sui cookie Politica sui cookie