CONSIGLI

GONFIORE ADDOMINALE IN GRAVIDANZA

 

Sintomi del gonfiore addominale in gravidanza
Durante la gestazioni il corpo cambia e anche gli organi si adattano per accogliere il bambino. A modificarsi anche il sistema gastro-intestinale, che subisce una trasformazione di tipo chimico e ormonale che ne altera l’equilibrio. Il gonfiore addominale provoca principalmente nausea e gas intestinali, soprattutto durante il terzo trimestre, quando la donna potrebbe avvertire la pancia gonfia e tesa. A provocare il gonfiore addominale è soprattutto il progesterone che rallenta le funzioni intestinali e trattiene i liquidi, aggravando la situazione nel corso dei mesi.

Cause del gonfiore addominale in gravidanza
In gravidanza le cause principali del gonfiore addominale sono appunto gli ormoni, in particolare il progesterone, ma anche gli estrogeni che provocano una dilatazione dell’utero. Altre cause del gonfiore addominale sono: l’alterazione della flora batterica, la stitichezza, l’alimentazione scorretta, il mangiare troppo rapidamente.

Rimedi contro il gonfiore addominale in gravidanza
Evitare la sensazione di gonfiore addominale in gravidanza è possibile anzitutto modificando il proprio stile di vita a tavola. Per prima cosa, bisogna limitare quei cibi che facilitano la produzione di gas nell’intestino. Tra questi ultimi possiamo citare cipolle, cavoli, cibi fritti o grassi, salse e legumi interi. L’assunzione dei pasti deve avvenire con calma: mangiare con troppa voracità può favorire l’accumulo di aria tramite la masticazione.
Per avere sollievo dal gonfiore addominale, quindi, è consigliabile mangiare piccoli pasti e senza fretta. Per facilitare la digestione si possono integrare semi di finocchio e malva, assumendoli sotto forma di tisane. Lo zenzero è un prezioso alleato anche in caso di gonfiore addominale; esistono anche formulazioni in caramella.
Nel caso in cui siano la stitichezza e l’alterazione della flora batterica a causare gonfiore addominale, il medico potrebbe decidere di consigliare dei probiotici per salvaguardare l’equilibrio intestinale, oppure dei blandi lassativi per facilitare l’evacuazione.
Per favorire la regolare funzionalità dell’intestino, si possono assumere anche degli integratori alimentari a base di fibre.

sconto-stradella

Su questo sito Web utilizziamo strumenti proprietari o di parti parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie vengono normalmente gestiti per consentire al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare report sull’utilizzo della navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare correttamente i nostri servizi / prodotti (cookie di profilazione). Abbiamo usato direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuta a offrirti l’opportunità migliore. Politica sui cookie Politica sui cookie