CONSIGLI
GONFIORE ADDOMINALE Il gonfiore addominale è una sensazione di aumentata tensione a livello dell’addome, causata dall’eccessivo accumulo di gas nello stomaco e/o nell’intestino. Le cause che possono determinare la comparsa di gonfiore addominale sono numerose, molte di natura alimentare, alcune correlate a malattie dell’apparato digerente. L’aerofagia, ossia la tendenza a ingoiare aria in eccesso, soprattutto durante i pasti, può causare gonfiore addominale. Mangiare troppo rapidamente o con troppa fretta, deglutendo i bocconi senza masticare, consumare bevande gassate, parlare durante il pasto sono situazioni comuni che favoriscono l’ingestione di aria. Il gonfiore addominale può essere causato anche da fattori esterni come stress e fumo. Con il gonfiore intestinale i muscoli dello stomaco sono costantemente in tensione provocando così dolore e sensazione di pesantezza di stomaco. Il gonfiore addominale, inoltre, può essere il sintomo di una patologia ben più grave o di un semplice disturbo addominale come ad esempio pancia gonfia, stitichezza, celiachia, sindrome dell’intestino irritabile, gonfiore di stomaco, aerofagia. Il gonfiore addominale può verificarsi isolatamente oppure essere associato ad altri sintomi gastrointestinali (come meteorismo, eruttazioni, nausea, crampi addominali, flatulenza, stitichezza o diarrea) o generali (cefalea, facile esauribilità e senso di stanchezza). Sintomi Nei pazienti che soffrono di gonfiore addominale è stata riscontrata questa sintomatologia senso di pesantezza, pancia gonfia, tensione addominale, meteorismo. Anche nel corso della gravidanza è possibile avvertire la sintomatologia legata al gonfiore addominale, dovuto magari alla pressione esercitata dall’utero sull’apparato digerente. Allo stesso tempo, l’incremento dei livelli di progesterone può causare stipsi, pancia gonfia, flatulenza, reflusso e difficoltà di digestione. Guida In assenza di patologie o di intolleranze specifiche, per combattere il gonfiore addominale si parte da alcune modificazioni delle abitudini alimentari e dello stile di vita; è consigliabile distribuire attentamente i pasti nella giornata: si devono introdurre piccole quantità di cibo, frequentemente, masticando con calma. Scegliere cibi leggeri e digeribili. Infine, è consigliabile non indossare abiti troppo stretti che comprimano l’addome. In commercio sono presenti diversi prodotti per combattere la formazione dei gas intestinali. Il rimedio per il gonfiore addominale maggiormente utilizzato è il carbone vegetale, l’unica sostanza in grado di adsorbire i gas. Esso vanta straordinarie proprietà adsorbenti, tali da inglobare l’aria in eccesso ingurgitata con l’alimentazione. Altri prodotti utili per il gonfiore sono prodotti con principi attivi vegetali che favoriscono il normale funzionamento dell’apparato digerente e svolgono un’azione volta ad allentare la tensione addominale.
sconto-stradella

Su questo sito Web utilizziamo strumenti proprietari o di parti parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie vengono normalmente gestiti per consentire al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare report sull’utilizzo della navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare correttamente i nostri servizi / prodotti (cookie di profilazione). Abbiamo usato direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuta a offrirti l’opportunità migliore. Politica sui cookie Politica sui cookie