CONSIGLI

MAL DI SCHIENA IN GRAVIDANZA

 

Il mal di schiena gravidanza si manifesta generalmente tra il bacino e la colonna vertebrale, a livello dell’articolazione sacroiliaca.
Aumento di peso. ?Durante una gravidanza sana, la donna in genere guadagna tra i 10 e 15 kg. La colonna vertebrale deve sostenere quindi un maggior peso e questo può sovraccaricare la colonna. Il peso del bambino che cresce nell’utero incrementa la pressione sui vasi sanguigni e sui nervi del bacino e della schiencausa mal di schiena in gravidanzaa.
Cambiamenti di postura. ?In gravidanza il centro di gravità del corpo si sposta. Questo rende necessaria una modifica della postura e può alterare l’esecuzione dei movimenti durante le attività quotidiane. Utilizzando maggiormente alcuni gruppi muscolari, si possono formare contratture che provocano mal di schiena.
Cambiamenti ormonali. ?Durante la gravidanza, il corpo della donna produce un ormone chiamato relaxina, che permette ai legamenti presenti nella zona pelvica di rilassarsi e rende più lasse le articolazioni, in preparazione al parto. Lo stesso ormone può aumentare la flessibilità dei legamenti che sostengono la colonna vertebrale, e questo porta a instabilità e dolore.
Separazione delle fasce muscolari. ?A seguito dell’espansione dell’utero, le due fasce parallele di muscoli (i muscoli del retto dell’addome), che decorrono dalla gabbia toracica all’osso pubico, si possono separare lungo la linea alba (una fascia fibrosa che si trova al centro dell’addome). Questa separazione può peggiorare la sintomatologia dolorosa.
Stress. ?Lo stress emotivo può causare contratture, che provocano dolore alla schiena e possono essere percepite come contrazioni. Si può verificare anche un aumento del dolore alla schiena, presente per altre cause, durante i periodi stressanti della gravidanza.

Rimedi
La maggior parte dei rimedi che normalmente si utilizzano per combattere questo disturbo non può essere utilizzata in gravidanza. La prevenzione, quindi, diventa importante.
Se il dolore è sopportabile, allora bisogna provare a non ricorrere subito alle cure farmacologiche e cercare, attraverso l’attività fisica e la correzione della postura, di ottenere un miglioramento.
Nel caso in cui sia necessaria la somministrazione di un analgesico, perché il dolore ostacola le normali attività, si possono sfruttare le proprietà del Paracetamolo, che consente un’azione di contrasto al dolore e allo stesso tempo è ben tollerato dalle donne in gravidanza.
Come rimedio locale, quindi a uso topico, si possono utilizzare creme naturali a base di arnica, particolarmente indicate a seguito di un trauma o di uno sforzo.
Ricordiamo che è bene rivolgersi al medico se il mal di schiena si accompagna a perdite di sangue e bruciore durante la minzione.

sconto-stradella

Su questo sito Web utilizziamo strumenti proprietari o di parti parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie vengono normalmente gestiti per consentire al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare report sull’utilizzo della navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare correttamente i nostri servizi / prodotti (cookie di profilazione). Abbiamo usato direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuta a offrirti l’opportunità migliore. Politica sui cookie Politica sui cookie