CONSIGLI

MICOSI VAGINALE

 

Le micosi vaginali sono infezioni sostenute da funghi che si insediano a livello della vagina. Se non adeguatamente trattate e/o se non tempestivamente diagnosticate, queste micosi possono diffondersi anche a zone adiacenti o evolvere addirittura in micosi sistemiche.
La micosi vaginale maggiormente diffusa è certamente quella provocata dal lievito Candida albicans. Tale micosi prende il nome di candidiasi vaginale.
Le cause che portano allo sviluppo di micosi vaginali possono essere molteplici. Fra queste ricordiamo: un abbassamento delle difese immunitarie dell’organismo; le terapie antibiotiche che possono indebolire la flora batterica vaginale, favorendo l’insorgenza d’infezioni fungine opportunistiche; i rapporti sessuali non protetti con partner che possono essere infetti; l’utilizzo promiscuo di biancheria intima e asciugamani. Inoltre, anche la scarsa igiene intima può contribuire allo sviluppo di queste infezioni.

Sintomi
La sintomatologia derivante da micosi vaginale è abbastanza fastidiosa. Nel caso in cui si sospetti una micosi vaginali, bisognerà notare i seguenti fenomeni:
– arrossamento ed edema localizzato
– secrezioni e perdite vaginali maleodoranti
– bruciore vulvare e vaginale
– prurito intenso
– dolore durante la minzione
– dolore durante i rapporti sessuali
Se si verificano uno, alcuni o tutti questi sintomi, è probabile che sia in corso una micosi vaginale, per cui è necessario effettuare un tampone vaginale che aiuti a scoprire le cause dell’infezione.

Guida
I farmaci che si utilizzano nel trattamento delle micosi vaginali sono gli antimicotici o antifungini. Questi ultimi possono essere assunti per via topica, come nel caso di creme, lavande e ovuli, oppure per via sistemica. La micosi vaginale può richiedere anche la combinazione di prodotti da assumere sia per via sistemica che per uso topico. Generalmente, se si è affetti da micosi vaginale, la terapia deve essere effettuata non solo dalla paziente ma anche dal partner, per evitare il reiterarsi del contagio.
Evitare la micosi vaginali è possibile seguendo alcune norme igieniche e comportamentali. Bisogna curare la propria igiene intima asciugandosi bene dopo aver eseguito il lavaggio delle parti intime. Cambiare spesso l’asciugamano utilizzato ed evitare di condividerlo con altri componenti della famiglia.
Non lavarsi troppo frequentemente con saponi aggressivi che possono indebolire le difese naturali presenti nell’ambiente vaginale. Utilizzare biancheria intima realizzata con tessuti traspiranti come il cotone ed evitare tessuti sintetici che creano un ambiente umido e non lasciano traspirare la pelle.
Evitare di avere rapporti sessuali non protetti con partner potenzialmente infetti. Negli uomini le micosi sono generalmente asintomatiche, per cui non potenzialmente rilevabili, ma non per questo meno infettive.
Per rafforzare le difese naturali e ripristinare la flora batterica vaginale, è possibile assumere fermenti lattici per via vaginale e/o orale, in particolar modo se si stanno effettuando terapie antibiotiche.

sconto-stradella

Su questo sito Web utilizziamo strumenti proprietari o di parti parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie vengono normalmente gestiti per consentire al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare report sull’utilizzo della navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare correttamente i nostri servizi / prodotti (cookie di profilazione). Abbiamo usato direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuta a offrirti l’opportunità migliore. Politica sui cookie Politica sui cookie