CONSIGLI

NAUSEA E VOMITO IN GRAVIDANZA

 

Il modo in cui si manifesta la nausea varia molto da donna a donna: per qualcuna è un fastidio leggero, per altre più intenso. Spesso colpisce al mattino, appena sveglie, quando lo stomaco è vuoto, ma in realtà non c’è una regola fissa: c’è chi la prova al pomeriggio o alla sera, chi per tutto il giorno, chi addirittura anche di notte. Sono tutte situazioni perfettamente normali.
Nella gran parte dei casi, gli attacchi di nausea si alternano con morsi della fame, consentendo tutto sommato di alimentarsi in modo sufficiente. Solo in poche donne, le stime dicono 3-30 ogni mille, la nausea può sfociare in iperemesi, con vomito importante che impedisce alla futura mamma di alimentarsi in modo adeguato. In questi casi, può essere necessario il ricovero in ospedale, se i farmaci non funzionano e la donna non riesce a tollerare liquidi e alimenti.

Rimedi
Poiché la nausea non è uguale per tutte le donne, anche il rimedio deve essere adattato in base all’intensità del disturbo, considerando anche se si sviluppa o meno il vomito.
Il primo accorgimento, se si soffre di nausea in gravidanza, è quello di mangiare poco e spesso, preferendo cibi salati e secchi, evitando i cibi il cui odore e la cui vista possono acuire la sensazione di disagio. Non sono consigliabili alimenti molto grassi e cibi particolarmente speziati. Fumo e alcol sono sconsigliati in gravidanza, e possono avere ripercussioni anche sulla nausea.
Tra i rimedi naturali impiegati per la cura della nausea in gravidanza troviamo lo zenzero, che può essere assunto sotto forma di tisana oppure di preparati fitoterapici. Ovviamente, dovrà essere il medico curante a stabilire quale rimedio è il più adatto, anche in virtù della relazione rischi / benefici per la mamma e per il feto. I braccialetti antinausea, che funzionano in base ai principi della digitopressione, possono essere impiegati tranquillamente per attenuare il senso di nausea.
Si possono poi utilizzare prodotti come Citrosodina e Biochetasi. Tra le cure farmacologiche che possono essere prescritte dal medico, infine, figurano antistaminici e Vitamina B6.

Tra i rimedi che possono aiutare a gestire la nausea in gravidanza ricordiamo:
-assicurare un corretto e adeguato riposo, perchè la stanchezza è causa di peggioramento dei sintomi,
-in caso di nausea avvertita al risveglio sarebbe opportuno avere la possibilità di alzarsi gradualmente, magari mangiando nel letto qualche biscotto o altro alimento secco,
-mantenersi idratati è davvero fondamentale, è quindi consigliabile bere molti liquidi, ma in modo frequente e poco per volta, non bevendo grandi quantità di acqua tutte in una volta,
-preferire 5-6 spuntini leggeri ai 2-3 pasti importanti,
-preferire spuntini ad alto contenuto di carboidrati (come pane, riso e pasta, possibilmente integrali) e povera di grassi; nella maggior parte dei casi i cibi salati, come toast, crackers e fette biscottate, sono tollerati meglio rispetto a cibi dolci o piccanti,
-in alcuni casi può essere preferibile consumare piatti freddi, in quando meno a rischio di causare percezione di odori forti,
-evitare troppo fredde e dolci,
-a volte cucinare può risultare difficile, a causa degli odori,
-cercare di distrarsi è di fondamentale importanza, più ci si pensa, più i sintomi di nausea e vomito possono peggiorare,
-evitare abiti troppo stretti.

sconto-stradella

Su questo sito Web utilizziamo strumenti proprietari o di parti parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie vengono normalmente gestiti per consentire al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare report sull’utilizzo della navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare correttamente i nostri servizi / prodotti (cookie di profilazione). Abbiamo usato direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuta a offrirti l’opportunità migliore. Politica sui cookie Politica sui cookie