CONSIGLI

RAGADI AL SENO

 

Le ragadi al seno sono dei piccoli tagli di profondità variabile che possono interessare sia il capezzolo che l’areola mammaria, ovvero la zona cutanea che lo circonda. Possono essere molto dolorose e in alcuni casi sanguinolente. Il dolore causato dalle ragadi può compromettere la qualità e la durata dell’allattamento al seno; in alcuni casi ne impedisce il proseguimento.
Le cause principali della formazione di ragadi al seno sono essenzialmente due: un’igiene del seno non adeguata e un erroneo attaccamento del bambino al seno al momento della suzione.
Altro modo per prevenire la formazione delle ragadi è effettuare la preparazione del seno e del capezzolo all’allattamento, in maniera tale da ammorbidire la zona e renderla più facilmente adatta alla suzione.

Guida
Nel caso in cui, anche cambiando posizione al bambino durante l’allattamento, si ravvisi ancora dolore nella zona del capezzolo con dei taglietti sulla superficie, allora vuol dire che sono presenti delle ragadi.
Anche se si usa in maniera impropria il tiralatte si corre il rischio di causare delle ragadi al seno, che rendono l’estrazione più complicata.
Quando si formano le ragadi bisogna richiedere subito un rimedio al proprio dottore o al ginecologo, perché il dolore in alcune circostanze può essere molto intenso e fastidioso, in particolar modo quando il bambino si attacca al seno.
Inoltre, non bisogna dimenticare che le ragadi sono delle vere e proprie ferite che possono essere a rischio di infezioni micotiche e batteriche.
Per risolvere il problema si possono utilizzare delle creme formulate per essere applicate nella zona.
In caso di dolore forte, è possibile sfruttare le proprietà antidolorifiche del paracetamolo per avere un maggior sollievo.
Se il seno si presenta eccessivamente gonfio e dolorante, se c’è febbre, oppure se le ferite peggiorano, bisogna contattare il medico perché potrebbe essere in corso una mastite.

sconto-stradella

Su questo sito Web utilizziamo strumenti proprietari o di parti parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie vengono normalmente gestiti per consentire al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare report sull’utilizzo della navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare correttamente i nostri servizi / prodotti (cookie di profilazione). Abbiamo usato direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuta a offrirti l’opportunità migliore. Politica sui cookie Politica sui cookie