CONSIGLI

VOMITO E DIARREA NEI BAMBINI

 

Le infezioni gastrointestinali con vomito e diarrea nei bambini sono molto frequenti.

I disturbi gastrointestinali che si presentano con vomito e diarrea nei bambini sono estremamente diffuse, soprattutto tra quelli che frequentano scuole e asili.
Basti pensare che le infezioni da rotavirus, il virus responsabile della maggior parte dei disturbi gastrointestinali, colpiscono almeno una volta praticamente tutti i bambini nei primi 5 anni di vita e rappresentano la prima causa di ricovero ospedaliero per i bambini. Per il rotavirus esiste attualmente un vaccino che viene raccomandato dai pediatri.

Cosa fare
Il rischio più imponente è la disidratazione.
La presenza di disidratazione nel proprio bimbo si può riconoscere se si notano:
-apatia
-lingua e bocca asciutte
-notevole diminuzione della produzione di urine
-difficoltà nel risveglio

Le scariche di diarrea e il vomito possono causare una seria e pericolosa perdita di liquidi dall’organismo e per questo la cura più importante e urgente per un bambino con la diarrea è l’idratazione.
Il piccolo deve bere a volontà nelle prime 4-6 ore dall’inizio delle scariche una soluzione glucosalina che serve a reintegrare sali minerali e liquidi e se si allatta al seno l’allattamento non va sospeso.

Rimedi per l’influenza gastrointestinale
Gli antibiotici in queste circostanze non sono utili. Anche in questo caso, la cura è sintomatica.
La prima cosa da fare è riuscire a provvedere alla corretta idratazione del bambino. Nel caso in cui il bambino non riesca a trattenere i liquidi, oppure se le scariche di diarrea dovessero essere molto frequenti, bisogna contattare il pediatra o recarsi al pronto soccorso.
Si possono utilizzare degli integratori di sali minerali, che in qualche modo aiutano il bambino a reintegrare la quota di nutrienti persa. Bisogna offrire questa soluzione poco alla volta e spesso. Offrire l’integratore freddo, perché maggiormente tollerato. Tali integratori devono essere utilizzati in base alla posologia prescritta dal pediatra, che varia a seconda del peso e dell’età del paziente.
Quando il vomito si arresta è consigliabile proporre al bambino cibi solidi, anche se è presente ancora diarrea. Servire sempre pasti leggeri e non forzare il bambino a mangiare, ma reintrodurre i cibi gradualmente suddividendoli nella giornata. Il digiuno e l’ipoalimentazione prolungata possono aumentare la durata della diarrea.
Tra i farmaci utilizzati per bloccare il vomito possono essere utilizzati prodotti naturali a base di zenzero, che limitano gli episodi di vomito in caso di gastroenteriti meno aggressive. In tal caso, potrebbe essere più efficace un farmaco a base di domperidone, che deve essere indicato dal medico in quanto non esente da effetti collaterali.
I fermenti lattici e probiotici a base di Lactobacillus rhamnosus e Saccharomyces boulardii, infine, possono ridurre i sintomi della malattia in maniera efficace.

sconto-stradella

Su questo sito Web utilizziamo strumenti proprietari o di parti parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie vengono normalmente gestiti per consentire al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare report sull’utilizzo della navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare correttamente i nostri servizi / prodotti (cookie di profilazione). Abbiamo usato direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuta a offrirti l’opportunità migliore. Politica sui cookie Politica sui cookie